Bailey der streuner
Il grande ploff
L’arroseur arrosé
Otto Karotto
A qui la faute?
Bailey wird reich
Le Lutin des chiffres
Le Lutin des lettres
L’imagier di Chiara
La piccola Anna e il piccolo Hans
Le Lutin des coleurs
Alice racontée aux petits enfants
La bambina e il lupo
Barbablù
Chiudi gli occhi e sogna
E sulle case il cielo
Le Lutin des arts
Pirulin senza parole
Le altre cenerentole
Mister P
Mumi senza memoria
Il grande pesce d’argento
Uma sombra desliza
Le Lutin de l’Univers
Esteban y el escarabajo
Regarde, je ne pleure plus
El tren
Raccontami l’inverno
Un dia
Vassilissa
Il dono di Alma
Il circo di Berta e Pablo
I tre porcellini
Il gioco del tempo
La Roca
Chiara Carrer
La Maestra
copertine collana Assolo
Nessuno è perfetto
Provaci ancora Tomi
Antes no había nada, luego empece a imaginar
A cada quien su casa
processo alle verdure
la ragazza che lucida i sogni
El rapto de Eloísa
il puzzle di Matteo
Giotto
Odile
Il deserto fiorito
Avete visto Anna?
Una stanza tutta per me

Un sasso gettato in uno stagno suscita onde concentriche che si allargano sulla sua superficie, coinvolgendo nel loro moto, a distanze diverse, con diversi effetti, la ninfea e la canna,
la barchetta di carta e il galleggiante del pescatore. Oggetti che se ne stavano ciascuno
per conto proprio, nella sua pace o nel suo sonno, sono come richiamati in vita, obbligati a reagire,
a entrare in rapporto tra loro. Altri movimenti invisibili si propagano in profondità, in tutte le direzioni, mentre il sasso precipita smuovendo alghe, spaventando pesci, causando sempre
nuove agitazioni molecolari...
Innumerevoli eventi, o microeventi, si succedono in un tempo brevissimo...
Non diversamente una parola, produce onde di superficie e di profondità, provoca una serie infinita
di reazioni a catena, coinvolgendo nella sua caduta suoni e immagini, analogie e ricordi,
significati e sogni in un movimento che interessa l'esperienza e la memoria, la fantasia e l'inconscio
e che è complicato dal fatto che la stessa mente non assiste passiva alla rappresentazione,
ma vi interviene continuamente, per accettare e respingere, collegare e censurare,
costruire e distruggere...

Gianni Rodari Grammatica della fantasia

 

chiara carrer chaira carrer chaira carrer